Sommario
Fontana di Trevi - abcRoma.com

Posizione e storia

Fu eretta nella piazza omonima non lontana da via del corso.
Verso la metà del Quattrocento papa Niccolò V fece costruire una prima fontana la quale, circa tre secoli dopo, precisamente nel 1735, fu sostituita da papa Clemente XII da una più grande e maestosa. Il papa commissionò la costruzione della nuova fontana all’architetto Nicola Salvi.
Ispirandosi al Bernini, Salvi dette forma, coniugando in modo mirabile architettura e scultura, ad una monumentale fontana addossata ad una delle pareti di Palazzo Poli.
La complessa struttura della fontana richiese trent’anni per la sua ultimazione, avvenuta sotto il pontificato di Clemente XIII.

Descrizione

E' probabilmente uno dei luoghi più affollati di visitatori di Roma. Migliaia di persone ogni giorno visitano l'opera per potere gettare nella vasca una moneta, che come da leggenda, garantisce al turista di tornare ancora a Roma nella sua vita.
La fontana di Trevi è divisa in tre nicchie da quattro colonne. Le sculture che la compongono narrano varie vicende allegoriche.
Nella nicchia centrale si trova la statua di Oceano, eseguita da Pietro Bracci, rappresentato in piedi su un cocchio a forma di conchiglia trainato da cavalli marini guidati da tritoni, opere del Maini.
Nelle nicchie laterali ci sono le statue allegoriche, opera di Filippo della Valle, dell'Abbondanza e della Salubrità, sovrastate da due bassorilievi raffiguranti la Ninfa Vergine che indica la fonte ai soldati di Agrippa e Agrippa che dà ordine di costruire l’acquedotto, realizzati rispettivamente da Andrea Bergondi e da Giovanni Battista Grossi.
L’imponente gruppo scultoreo si distende su un podio roccioso irto di scogli, ravvivato da piante e figure di tritoni e di animali marini, mitologici e reali.

  • Presero parte alla realizzazione


  • Commissionarono la costruzione

Lorenzo Corsini

Filippo Della Valle
Giovanni Battista Maini (Scultore) partecipò alla costruzione della fontana, che durò circa un trentennio, insieme ad almeno altri dieci scultori. Realizzò il cocchio a forma di conchiglia trainato da cavalli marini sul quale vi è la statua di Oceano.
Giuseppe Pannini (Architetto) proseguì la costruzione della fontana dopo la morte di Niccolò Salvi nel 1751.
Pietro Bracci
Andrea Bergondi (Scultore) con il bassorilievo raffigurante la Ninfa Vergine che indica la fonte ai soldati di Agrippa.
Giovanni Battista Grossi (Scultore) con il bassorilievo raffigurante Agrippa che dà ordine di costruire l’acquedotto.

Altri:

Agostino Corsini (Scultore), Bartolomeo Pincellotti (Scultore), Bernardino Ludovisi (Scultore), Francesco Queirolo (Scultore), Giuseppe Poddi (Scultore), Paolo Benaglia (Scultore)

Puzzle - Giocando puoi ricostruire questa immagine

Basilica dei Santi Apostoli
Dista 306 metri

Chiesa di Sant'Ignazio di Loyola
Dista 158 metri

Colonna di Marco Aurelio
Dista 4 metri

Palazzo Chigi
Dista 61 metri

Palazzo Colonna Dista 363 metri

Palazzo del Quirinale
Dista 55 metri

Palazzo della Consulta
Dista 192 metri

Palazzo Doria Pamphilj
Dista 386 metri

San Marcello al Corso
Dista 242 metri

Sant'Andrea delle Fratte
Dista 304 metri


Gioco a Quiz

  • Musei nelle vicinanze

Galleria Colonna
Dista 399 metri

Galleria dell'Accademia Nazionale di San Luca
Dista 162 metri

Galleria Doria Pamphilj
Dista 332 metri

suggerimento Suggerimento

Per vedere quali sono i monumenti visitabili lo stesso giorno clicca sul bottone:

Conoscerai quali sono i monumenti ed i musei della zona

Pubblica il tuo banner
Pubblica il tuo banner




abcAlberghi.com
gli alberghi d'Italia


suggerimento

Cambia Grafica

Pubblica il tuo bannerPubblica il tuo banner