Pubblica il tuo bannerPubblica il tuo banner
    Condividi questa pagina
Sommario
Santa Cecilia in Trastevere - abcRoma.com
Multimedia
Galleria fotografica - Foto del monumento con una breve descrizione
Galleria video - Filmati video del monumento

Descrizioni
La basilica di Santa Cecilia è in Trastevere. Sorge sui resti della casa romana di Santa Cecilia, protettrice della musica, martirizzata verso il 230 d.c..
La chiesa, fondata prima del V secolo, fu rifatta su commissione del papa Pasquale I. Nel XII secolo le vennero aggiunti un portico, il campanile e una parte del convento su commissione del papa Pasquale II.
All'inizio del Settecento fu restaurata per cura del cardinale Francesco Acquaviva che affidò a Ferdinando Fuga l'intervento esterno di sistemazione della facciata.
Fra l'ottocento e il novecento degli scavi hanno rimesso in luce la casa romana sottostante e gli affreschi del Cavallini.

Vi sono sepolti:
Giovanni Maria Feroni, Megalotti, Niccolò Fonteguerri, Paolo Emilio Sfondrati
La facciata barocca è preceduta da un portico che conserva le antiche colonne di granito rosa e di marmo africano. Sull'architrave un fregio del XII secolo dove sono raffigurati Santa Cecilia ed altri santi. Sotto il portico sono sistemati molti monumenti funebri fra cui quello del cardinale Paolo Emilio Sfondrati opera di Girolamo Rainaldi.
L'interno è diviso in tre navate, di cui la centrale, particolarmente ampia e luminosa, è separata da quelle laterali da pilastri che racchiudono le colonne antiche. Al centro della volta vi è l'affresco con "Incoronazione di S. Cecilia" eseguito da Sebastiano Conca nel 1725.
Al centro del presbiterio è situato il celeberrimo ciborio gotico capolavoro di Arnolfo Di Cambio , disposto su quattro colonne di marmo nero e bianco, decorato con statue di angeli e santi, sul quale è stata ritrovata la firma dell'artista e la data del 1293.
Sotto l'altare si trova il sepolcro in bronzo e marmi dorati con la statua di Santa Cecilia opera del 1600 di Stefano Maderno, che ne ritrasse il corpo nella posizione in cui venne ritrovata al momento degli scavi effettuati nel 1599.
La basilica, nelle navate laterali e nelle cappelle, è ricca di numerose altre opere d'arte, tra cui, nella navata destra, vi è l'altare con "La Decollazione di S.Cecilia" di Guido Reni del 1603, autore anche dell'opera "Santi Valeriano e Cecilia" collocata di fronte.
La cappella quattrocentesca dei Ponziani, con la volta a crociera, è decorata con il "Dio Padre tra gli evangelisti" di Antonio Del Massaro opera del 1470.
Dalla navata sinistra si può accedere al chiostro romanico del convento del XII secolo, e salire al coro delle Monache, in cui si conserva l'affresco di Pietro Cavallini "Il Giudizio universale" che risale al XIII secolo.
Sempre dalla navata sinistra si accede a costruzioni che vanno dalla tarda repubblica al IV secolo D.C. in cui rimangono dei pavimenti in mosaico e la cripta neobizantina dove, da una finestrella sono visibili i sarcofaghi che racchiudono i corpi di S. Cecilia e degli altri santi sepolti.

Personaggi e Opere

Artisti ed opere in evidenza


Stefano Maderno
Arnolfo Di Cambio
Pietro Cavallini

Altri artisti presenti


Paul Brill (Pittore) con l' affresco "Paesaggio con figura orante".
Antonio del Massaro detto Pastura (Pittore) con gli affreschi "San Giorgio e il drago", "San Girolamo penitente nel deserto" databili nel periodo 1470 - 1480.
Benedetto da Maiano (Scultore) con la statua "San Sebastiano" databile nel periodo 1462 - 1497.
Francesco Vanni (Pittore) con il dipinto "Morte di santa Cecilia" databile nel periodo 1600 - 1605.
Altri: Agostino Corsini (Scultore), Antonio Da Viterbo detto Postura (Pittore), Antonio Munoz (Architetto), Cesare Aureli (Scultore), Cristoforo Roncalli detto Pomarancio (Pittore), Fabrizio Parmigianino (Pittore), Giacomo Della Porta (Architetto), Giovanni Battista Ceccarelli (Scultore), Giovanni Battista Giovenale (Architetto), Giovanni Zanna (Pittore), Giuseppe Bravi (Scultore), Giuseppe Ghezzi (Pittore), Giuseppe Mazzuoli (Scultore), Guglielmo Della Porta (Scultore), Jean Andrè Lebrun (Scultore), Lorenzo Lotti detto Lorenzetto (Architetto), Marzio Cambassino detto Colantonio (Pittore), Salvatore Revelli (Scultore), Tommaso Righi (Pittore)

Commissionarono la costruzione


Pasquale I
Ranieri
Francesco Acquaviva (Cardinale) all''inizio del Settecento affidò un importante intervento di sistemazione della facciata a Ferdinando Fuga.

Presero parte alla realizzazione


Domenico Paradisi (Architetto)
Luigi Barattoni (Architetto)

Giochi
Puzzle - Giocando puoi ricostruire questa immagine

Gioco a Quiz

Punti d'interesse nelle vicinanze
Basilica dei Santi Bonifacio e Alessio
San Crisogono
San Francesco a Ripa
San Nicola in Carcere
Santa Sabina all'aventino
Non ci sono musei nelle vicinanze
Pubblica il tuo bannerPubblica il tuo banner

SuggerimentoSUGGERIMENTI

In Google nelle tue ricerche su Roma aggiungi la parola abc.
Esempio:
Otterrai nei risultati pagine di questo sito


VETRINA





abcPrezzi.com
Offerte per lo shopping


suggerimento

Cambia Grafica


Rimpicciolisci testo 13Dimensione testo15 Ingrandisci testo
Cambia dimensione testo


Cerca in AbcRoma


Pubblica il tuo bannerPubblica il tuo banner