Pubblica il tuo bannerPubblica il tuo banner
    Condividi questa pagina
Sommario
Basilica di Santa Maria in Trastevere - abcRoma.com
Multimedia
Galleria fotografica - Foto del monumento con una breve descrizione
Galleria video - Filmati video del monumento

Descrizioni
Si affaccia sulla piazza cui dà il nome, cuore di uno dei rioni più caratteristici della città, punto di riferimento della frenetica vita notturna trasteverina.
Fu edificata nel 222 d.C. da papa Callisto I sul luogo dove, secondo le cronache dell’epoca, nel 38 a.C. la terra avrebbe preso a eruttare olio, evento che fu in seguito considerato una miracolosa annunciazione della nascita di Cristo.
L’edificio attuale risale al pontificato di Innocenzo II, che tra il 1130 e il 1143 provvide a ristrutturarlo con materiali provenienti dalle Terme di Antoniniane.
Nel 1702 Clemente XI incaricò Carlo Fontana di ricostruire il portico, che tutt’oggi, con la sua ricca raccolta di epigrafi, marmi e rilievi romani e cristiani, si staglia contro la bella facciata.

Vi sono sepolti:
Alencon, Benvenuto Armellini, Francesco Armellini, Giovanni Battista Bussi, Gregorio Dei Papareschi detto "Innenzo II", Pier Francesco Bussi, Pietro Marcellino Corradini, Roberto Altemps
La facciata è decorata da uno splendido mosaico opera del XIII secolo, forse ritoccati da Pietro Cavallini, raffigurante la Madonna in trono. Il portico è sovrastato da una balaustra con quattro statue di pontefici. A lato si eleva il bel campanile romanico del XII secolo, terminante in un’edicoletta del XVII secolo.
L'interno è a tre navate divise da 22 colonne antiche di granito provenienti da monumenti pagani.
Interessanti sono il bel pavimento cosmatesco, il ricchissimo soffitto ligneo a lacunari disegnato dal Domenichino (che realizzò anche la tela centrale raffigurante l’Assunzione della Vergine), la bella abside decorata con raffinati mosaici su fondo oro.
Da ammirare gli splendidi mosaici, di alta qualità artistica, raffiguranti la vita della Madonna realizzati nel 1291 da Pietro Cavallini per volontà del cardinale Bertoldo Stefaneschi che si trova effigiato come donatore accanto alla Madonna e ai santi Pietro e Paolo.
Al Cinquecento risale la Cappella Altemps, eretta per il cardinale Marco Sittico Altemps da Martino Longhi il Vecchio nel 1585, nella quale si trova la Madonna della Clemenza, opera di gusto bizantineggiante.
Risale al secolo successivo la Cappella Avila, disegnata da Antonio Gherardi, interessante per il gioco prospettico della fantasiosa cupoletta che pare sorretta da quattro angeli in volo.
Autentico capolavoro rococò è la piccolissima Cappella del Battistero, opera di Filippo Raguzzini risalente al 1741.

Personaggi e Opere

Artisti ed opere in evidenza


Antonio Gherardi
Domenico Zampieri
Pietro Cavallini

Altri artisti presenti


Giacomo Zoboli (Pittore) con "Santa Francesca Romana" posta nella prima cappella della navata destra.
Giovanni Antonio Paracca detto Valsoldino (Scultore) con le statue della Fede e della Prudenza poste nella cappella Altemps.
Ferraù Fenzoni detto il Faenzone (Pittore) con gli affreschi "Dio Padre in gloria con angeli musicanti", "Episodio della vita di san Francesco d'Assisi" databili nel periodo 1590 - 1595 e con la pala d'altare "Estasi di san Francesco d'Assisi" databile nel periodo 1590 - 1595.
Pasquale Cati (Pittore) con gli affreschi "Papa Pio IV promulga la bolla Benedictus Deus", "Allegoria del Concilio di Trento", "Storie della vita di Maria Vergine; Quattro evangelisti" databili nel periodo 1588 - 1589.
Altri: Antonio Carracci (Pittore), Carlo Maratta (Pittore), Filippo Della Valle (Scultore), Filippo Raguzzini (Architetto), Francesco Ceroti (Scultore), Francesco Ferrari (Scultore), Giovanni Lorenzo Bernini (Architetto), Giuseppe Vasconio (Pittore), Jacopo Negretti detto Palma il Giovane (Pittore), jean Baptiste Theodon (Scultore), Lorenzo Ottoni (Scultore), Luigi Cochetti (Pittore), Martino Longhi detto il vecchio (Architetto), Michel Maille (Scultore), Michelangelo Senese (Scultore), Mino Del Reame (Scultore), Paris Nogari detto Romano (Pittore), Pietro Camporese detto il giovane (Architetto), Pompeo Dell'Abate (Pittore), Rinaldo Rinaldi (Scultore), Silverio Capparoni (Pittore), Vincenzo Felici (Scultore)

Commissionarono la costruzione


Gregorio Dei Papareschi
Giovanni Maria Mastai Ferretti di Seniga
Giovanni Francesco Albani detto papa Clemente XI (Pontefice)

Presero parte alla realizzazione


Carlo Fontana

Giochi
Puzzle - Giocando puoi ricostruire questa immagine

Gioco a Quiz

Punti d'interesse nelle vicinanze
San Crisogono
Villa Farnesina
Non ci sono musei nelle vicinanze
Pubblica il tuo bannerPubblica il tuo banner

SuggerimentoSUGGERIMENTI

Per ottenere la lista dei monumenti clicca sul link:
Lista Monumenti

posto nel percorso "Sei in:" (in testa alla scheda del monumento)


VETRINA





abcAlberghi.com
Alberghi d'Italia


suggerimento

Cambia Grafica


Rimpicciolisci testo 13Dimensione testo15 Ingrandisci testo
Cambia dimensione testo


Cerca in AbcRoma


Pubblica il tuo bannerPubblica il tuo banner